giovedì 28 ottobre 2010

la donna dei pizzini

premessa: la scuola di mio figlio è quella dove puoi trovare i figli di chi lavora alla RAI o dei ministri e di politici varii...


noi siamo bacino d'utenza e così mio figlio frequenta questa scuola e ogni tanto porta a casa gli avvisi, ma non sono avvisi normali: sono dei pizzini modello mafia...


una strisciolina scritta a mano e fotocopiata che viene poi tagliata a mano dalle insegnanti e consegnata ai piccoli...


noi genitori li dobbiamo firmare e restituire...


ogni volta che mio figlio arriva con il pizzino mi viene da ridere...


ma un tempo gli avvisi non li si scrivevano sul diario?

lunedì 25 ottobre 2010

ci risiamo

sapete quando vorreste che una cosa non accadesse, ma accade lo stesso contro la vostra volontà?


ecco...


è quello che è accaduto a me...


alcuni anni addietro ho subìto un incidente automobilistico e la clavicola destra mi è uscita di sede e non si è più ristabilita...


ecco, quella clavicoletta antipatica ha ricominciato a farmi male e riesco a fare le cose usando solo il cerotto antidolore che non posso però usare per troppo tempo per non rovinarmi lo stomaco (ho scoperto che nonostante sia transcutaneo arriva lo stesso alla mucosa)...


e oggi come faccio col babytaxi?


devo portare i bimbi delle amiche in piscina e dovrò farlo nonostante tutto...


uffa, che dramma...


mi sento un ospedale ambulante...

venerdì 22 ottobre 2010

la staffetta dell'amicizia

ed ecco che finalmente riesco a rispondere alla staffetta dell'amicizia che valeriuccia mia mi ha passato qualche giorno fa...



1- quando da piccoli vi veniva chiesto cosa volevate fare da grandi, cosa rispondevate?

La maestra e la ballerina, ma visto che sono diventata una balena ho optato per la maestra...

2- quali erano i vostri cartoni animati preferiti?
tutti quelli giapponesi...
però conosco le sigle di quasi tutti i caartoni di quel periodo...
3- quali erano i vostri giochi preferiti?


visto che ero sempre chiusa in casa io leggevo...
non giocavo mai con nessuno...


4- quale e' stato il vostro più bel compleanno e perché?
nessuno...
5- quali sono le cose che volevate assolutamente fare e non avete ancora fatto?
voglio assolutamente andare in Lapponia e prima o poi ci andrò...
6- quale e' stata la vostra prima passione sportiva o non?
i libri e scrivere...
7- quale e' stato il vostro primo idolo musicale?


David Bowie e i Queen...

8- quale e' stata la cosa piu' bella chiesta ( ed eventualmente ricevuta) a Babbo Natale, Gesu' Bambino, Santa Lucia?


a me Santa Lucia portava solo frutta e Babbo Natale vestiti...
una volta chiesi alla santa un piccolo miracolo: poterci vedere anche con l'occhio sinistro, ma non mi ha mai esaudito la richiesta...
Prima di girare le domande, ecco il regolamento da seguire (se accettate postatelo anche sui vostri blog)

- fare un post con il logo della staffetta
- postare le domande e rispondere, sempre sui vostri blog ( Supercontra dice che le domande si possono anche cambiare, mantenendo pero' il tema " infanzia-adolescenza-passato" e senza mettere in imbarazzo nessuno)
- passare la staffetta ad altri 10 blog, linkandoli
Lo passo a valepibussoladr.atomic; valentina; mammabradipo; kriegio; mammanonbasta; paola; verdesalvia; viaggiareconibambini... 

giro burocratico per la capitale

piccola precisazione: il 7 giugno è venuto a mancare mio suocero...


da quella data sono iniziati i miei problemi e i miei giri per gli uffici romani...


cimitero, municipio, cimitero, municipio, municipio, tribunale civile, avvocato, agenzia delle entrate, commercialista, CAF...


e non continuo per non dirvi l'infinita lista di posti che ho visitato e per un buon ottanta per cento delle volte a vuoto, ma ho capito una cosa: in Italia è difficile anche morire...


penso che alla mia morte lascerò scritto di buttarmi in un canale di scolo delle fogne oppure di lasciarmi in ospedale e che se la sbrighino loro...


è davvero un macello morire e cercare di far tornare i conti e sistemare le cose...

lunedì 18 ottobre 2010

non va..

dovrei fare la staffetta dell'amicizia che la mia splendida valepi mi ha passato, ma proprio oggi non va...


forse è il cambiamento di stagione e del tempo, forse il buco al cuore che ogni tanto esce, ma non so...


ogni tanto ripenso al mio passato: un divorzio, il suicidio di mio fratello, una madre oppressiva che doveva fare padre e madre assieme e che finiva col chiudermi a chiave in casa per andare al lavoro, un padre completamente assente, un figlio iperattivo da seguire anche quando sto male...


ogni tanto mi chiedo cosa sia nascosto in quel buco di memoria che ho e nel quale nessuno riesce ad entrare...


ogni tanto ho dei piccoli ricordi, ma so che non è verità: mi rendo conto che sono i ricordi che mi hanno raccontato altre persone su di me...


io non ho i ricordi...


il mio passato, quello documentato dalla mia mente, inizia all'epoca dei miei 16 anni...


ma prima cosa c'era?


prima cosa è successo che abbia voluto così fortemente cancellarlo dalla mia vita?


vivere così non è facile: sei sempre con un buco...

mercoledì 13 ottobre 2010

guardando mio figlio in palestra

in primis, mio figlio ha sei anni e mezzo e frequenta per il secondo anno un corso di arti marziali coreane militari che lui adora...


oggi lo guardavo che si rotolava in terra mentre combatteva e si preparava al light contact e così mi son resa conto che il tempo davvero corre in fretta: "tempus fugit"...


mi sento un po' vecchietta nel dire che davvero mi sembra ieri quando è nato, quando per la prima volta ho annusato la sua pelle che profumava di latte...


dai cinquantun centimetri di lunghezza della nascita è arrivato ad essere ben centotrenta centimetri e porta già il trentecinque di piedi...




eccolo in una foto di maggio durante i campionati regionali che si son svolti a Roma e ai quali ha partecipato con molto impegno e divertendosi un sacco...


tempus fugit...


in questo periodo io sono invecchiata di quasi sette anni, ho scoperto qualche piccola nuova malattia, ho compreso che mia madre non mi ama come io vorrei, ma solo coi soldi...


che discorso...


meglio rimandare...

lunedì 11 ottobre 2010

Happy premio che bellezza!!!!


che dire?


grazie della fiducia...


le dieci cose che mi piacciono sono le seguenti:


1. mio figlio Giuseppe che, nonostante sia iperattivo, è l'amore della mia vita...


2. il mio cane Golia che mi adora incondizionatamente...


3. i belgian waffles che mangio dal lontano 1989 quando mi recai negli USA e li scoprii...


4. Hello Kitty che farà tanto bambina piccola, ma mi piace davvero tantissimo (quasi alla mania)...


5. il mio blog che nonostante non sia famosissimo mi permettere di avere una spazietto tutto mio nella mia vita frenetica...


6, le amiche virtuali che ho conosciuto in questi anni e che mi hanno sempre sostenuta, sempre...


7. la lingua inglese grande amore della mia vita anche se non mi ha mai portato a nulla nella...


8. cucinare quando sono arrabbiata perchè mi permette di rilassarmi e concentrarmi meglio sui problemi...


9. la piscina e quell'acqua clorata che tanto mi riesce a rendere felice appena ne sento l'odore...


10. la musica: in qualsiasi momento ti permettere di volare alta e dimenticare il dolore e le difficoltà...


e adesso tocca ai due blogger che conosco:


1. valepi che conosco già da molti anni (mamma mia quanto tempo!) e che adoro come amica e come mamma...


2. dr.atomic perchè è mio marito e se non lo nomino si offende...


per gli altri 8 blogger come faccio?


vedremo!!!!!


grazie per il premio...


ps: sono riuscita anche a mettere i link ai miei due blogger preferiti...


pss: ho scoperto altri blogger...


3. extramamma che ho scoperto tramite valepi e leggerla mi fa rilassare un sacco...


4. Vittoria A. della quale voglio assolutamente leggere il libro per comprenderla meglio...


5. Bussola scoperta sempre grazie a valepi che mi ha fatto capire che dobbiamo guardare il mondo con occhi diversi...


6. Donatella perchè ha bisogno di tanta forza e so cosa vuol dire la sua battaglia...


7. Bimbetta Ottimista perchè è solare e scrive in modo diretto e deciso... 


8. Mamma non basta perchè è romane e mentre leggo il suo blog riesco a vedere le strade e i luoghi che anche lei conosco...


9. Valentina che leggo sempre, ma alla quale non do mai risposta...


10. Simona perchè davvero è simpaticissima e mi permette di accedere a casa sua e leggere le sue disavventure...

venerdì 8 ottobre 2010

ho mangiato i biscotti del principe carlo d'inghilterra

chi non abita a roma non può conoscere castroni: un negozio dove si possono trovare delicatessen da tutto il mondo, cose particolarissime...


io e mio marito amiamo andarci una volta al mese (il costo di alcune cose è esagerato) e facciamo una piccola spesa folle...


oggi abbiamo scoperto un nuovo arrivo: i biscotti prodotti dal principe carlo...


mamma mia che delizia: sono confezionati da una notissima casa di biscotti scozzesi (io li adoro)  secondo la ricetta del principe e sono con prodotti biologici e con tante altre piccole accortezze che ti fanno credere di mangiare una cosa davvero specialissima...


inoltre si fa anche del bene: ogni soldino guadagnato viene devoluto alle associazioni benefiche del principe...


però, quanto son buoni...

giovedì 7 ottobre 2010

golia

vi devo presentare golia, il mio piccolo pelosauro a 4 zampe...


come ho già detto nel blog di valeria, ogni volta che uno dei miei animali domestici muore, appena prima della dipartita entra nella mia vita l'altro animaletti che lo sostituirà...


sembra incredibile, ma è sempre stato così...


l'ultimo arrivato è lui, golia: un chiwi di ormai un anno e otto mesi dal terribile peso di un chilo e settecento grammi e dal cuore grande più della sottoscritta...


ovviamente la mamma e cane alfa sono io per lui, ma non disdegna farsi coccolare da tutti...



mercoledì 6 ottobre 2010

il dolore ti prostra

dopo 4 anni di dolore per colpa di due ernie posso dire che son prostrata...


prostrata? direi che è un eufemismo di quello che sento quotidianamente nel mio corpo...


oggi poi...


posso ammettere di aver smesso gli antidolorifici da alcuni giorni proprio perchè non volevo rovinare ulteriormente il mio fegato dopo un'estate passata ad appesantirlo con anitibiotico e cortisone per colpa della polmonite...


oggi però il dolore è insopportabile come prima...


per lo meno nel pomeriggio non son dovuta andare alla riunione di classe di mio figlio perchè stamattina ho esternato il mio dissenso e ho fatto nascere in altri genitori il desiderio di cambiare la rappresentante di classe (e così è stato)...


tornando al dolore, è davvero intenso, lungo e debilitante: parte dalla schiena, scende per la natica lungo la coscia e arriva fino al piede e all'alluce...


tante piccole pugnalate alla schiena, tanti piccoli dolori che non ti lasciano nemmeno camminare...


uffaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

martedì 5 ottobre 2010

forse penso troppo

sì, forse penso troppo, ma "cogito ergo sum" e quindi continuo a pensare...


prima di addormentarmi passa un lasso di tempo (che mi pare sempre infinito) nel quale penso a troppe cose e non arrivo ai alla fine di nessuna di esse...


ieri sera ragionavo sulla riunione di classe che si terrà domani e nella quale dovremo decidere il rappresentante di classe...


sapete che ho paura?


non sono in grado di trattenere la mia rabbia nei confronti di una persona che si vuole candidare e che l'anno scorso ha commesso tante di quelle scorrettezze nei miei confronti così come il figlio le ha commesse nei confronti del mio...


ho paura perchè sono in grado di prevedere le mie reazioni e so che la difesa di mio figlio è, per me, la cosa più importante in questo momento...


e così domani dovrò affrontare una delle mie paure...


poi il pensiero si è spostato sul mio modo di dormire: non riesco a trovare una posizione e fatico ad addormentarmi...


può sembrare un piccolo pensiero, ma per chi soffre di insonnia diventa insostenibile...


e così per distrarmi mi son messa a pensare (ma dai?) a cosa scrivere nel mio blog e stranamente ho trovato una serie innumerevole di cose di cui parlare, forse anche troppe...


ed io che non volevo aprire un blog...

lunedì 4 ottobre 2010

si deve fare un distinguo

ci sono cose che mi piacciono e cose che mi piacciono...


non è un errore di battitura, ma solo due modi differenti di dire "mi piace":


mi piace il mare...


mi piace la solitudine...


mi piace leggere...


mi piace pensare in silenzio con la musica a palla nelle orecchie...


mi piace cucinare quando sono arrabbiata perchè mi rilassa...


mi piace mio figlio quando siamo in pace...


possono sembrare tutte uguali queste frasi, ma in fondo non le sono: mi piace il mare, ma non lo metterei mai al pari con mio figlio nonostante tutta la fatica che faccio per lui...


ecco cosa intendo per differenza...


è quella sottile linea che passa tra cose che ci piacciono e ci danno una soddisfazione immediata e quelle che magari non sono immediate, ma sai che nel tempo otterrai molto di più....


magari per tante persone è ovvio tutto questo, ma essendo mamma di un bambino iperattivo non è così ovvio...


la vita va vista da una prospettiva diversa ogni giorno e affrontata in modo diverso ogni giorno...


ecco perchè sono una mamma sfigatta: adoro mio figlio, ma è moooooooolto impegnativo....


quando era il pancione sognavo un futuro sereno, senza troppi impegni, ma poi è arrivato lui...


poi vi racconterò meglio, ma posso dirvi che a volte è davvero troppo anche per chi ha una pazienza quasi infinita come me...

stavo pensando..

leggevo i vostri "mi piace" e mi son chiesta cosa mi piace davvero...
devo ammettere che per me è difficile decidere cosa mi piace davvero e così ci penso e poi ve li scriverò...

e comincia l'avventura...

ma non quella del signor bonaventura...
inizia la mia avventura in questo blog: cosa mi avrà convinto a tenere un blog solo mio?
forse quella solitudine interna che di solito chiacchiera solo con me....
il buco al cuore è presente, la sfortuna anche...
si inizia!